Alcune ricette gustose, semplici e ..... sane!

Piatti semplici e genuini che chiunque può realizzare, anche senza una grande esperienza in cucina!

ricette sfiziose con prodotti BIO e erbe spontanee

risotto ai cereali orzo, riso e farro alle erbe aromaticheRisotto ai cereali orzo, riso e farro alle erbe aromatiche: piatto nutriente, leggero e dal gusto delicato.Ingredienti: 360 gr. di misto orzo, riso, farro BIO, 1 scalogno, olio extravergine d'oliva, 1 litro di brodo di verdure, 1 bicchiere di vino bianco, 100 gr di formaggio grattuggiato tipo parmigiano, 1 mazzetto di erbe aromatiche (rosmarino, maggiorana, salvia, timo, basilico, + erba cipollina se piace). PROCEDETE come per un normale risotto, soffriggere uno scalogno con qualche cucchiaio d'olio extra vergine d'oliva, mettere i cereali a fateli rosolare due minuti, bagnate con un bicchiere di vino bianco secco o frizzante, fate evaporare e una volta evaporato, aggiungete il brodo. (Cottura: 20 minuti circa). Intanto prendete le erbe aromatiche, passatele nel mixer con un cucchiai di olio extravergine d'oliva. A cottura dei cereali spengnere la fiamma e mantecare con le erbe aromatiche mixate.

zuppa di farro ed erbe spontaneeZuppa di Farro ed erbe spontanee: un primo piatto, invernale  nutriente e gustoso. Per le verdure potete usare spinaci, cicoria , germogli di ortica, borragine (le foglie tenere) o verdura di stagione. Ingredienti: 100 gr di fagioli  borlotti BIO, 150 gr di ciuffetti di spinaci o bietola, 150  gr di verza, 100 gr di germogli di ortica, 100 gr di borragine, 100 gr di farro, 1 cipolla, brodo vegetale qb, olio q b. LAVATE e tagliate a listarelle le verdure. Tritate finemente la cipolla e  mettetela a soffriggere in un tegame con un po' d’olio. Ora aggiungete  tutte le verdure e lasciatele  insaporire per qualche minuto. Coprite quindi il tutto con un ottimo brodo vegetale e portate a bollore .Dopo 15 minuti aggiungete il farro e  lasciate bollire per 5 minuti poi aggiungete i borlotti  e fate cuocere il tutto per circa 30 minuti. Servite  la zuppa con crostini di pane e condite con un filo d’olio.

insalata di lenticchie BIOInsalata di lenticchie: Un piatto unico fresco, estivo e molto nutriente ma anche un contorno appetitoso. Sicuramente questa è un’insalata sana e nutriente, le lenticchie, infatti, come tutti i legumi, sono una risorsa nutrizionale importante per l’elevato contenuto di proteine e carboidrati (infatti nel passato erano chiamate la “carne dei poveri”), ma a scarso contenuto di grassi. Sono inoltre ricche di ferro, potassio, fosforo e fibre alimentari, importanti quindi per il controllo del colesterolo nel sangue. Ingredienti: 280 gr. lenticchie, 300 gr. pomodorini, 1 cetriolo-1 cipolla media-1 peperone giallo tagliati a dadini , 1 mazzetto di basilico, 4 cucchiai olio extravergine, sale e pepe, 1 foglia di alloro. CUOCERE le lenticchie in acqua con la foglia di alloro (circa 18-20 minuti). Pochi minuti prima della fine cottura aggiungere del sale. Scolare e lasciar raffreddare. Nel frattempo avrete tagliato i pomodorini a metà, il cetriolo a dadini, la cipolla e il peperone. In una ciotola capiente mescolare tutte le verdure, le lenticchie, unire alcune foglie di basilico spezzettate e condire con olio, sale e pepe. Lasciar riposare per 10-15 minuti e servire a temperatura ambiente.

farinata di ceci e fiori di zucchina Farinata di ceci e fiori di zucchina: Ingredienti: 300 g farina di ceci, 900 ml acqua, mezzo bicchiere di olio evo, 15 fiori di zucca, sale e pepe. In una ciotola capiente stemperare piano piano la farina di ceci con l’acqua. Lasciar riposare l’impasto per una ventina di minuti. Oliare una teglia da forno, adagiare sul fondo i fiori di zucca e versare l’impasto dopo aver aggiunto olio, sale e pepe e aver mescolato per alcuni minuti. Cuocere nel forno ben caldo a 220° per circa 20/25 minuti. La farinata sarà pronta quando sarà bella dorata.

zuppa di cicerchia marchigianaZuppa di cicerchia: Dal sapore semplice e rustico, preparata con una leguminosa protagonista da secoli nella tradizione marchigiana. Ingredienti: 320 g di cicerchia, 1 spicchio d’aglio, 50 g di lardo battuto o pancetta, 2 cucchiai di pomodoro, sale e pepe. Mettete a bagno la cicerchia per una notte interna, aggiungendo un cucchiaio di bicarbonato se volete favorirne l’ammorbidimento. Scolatela e risciacquatela con cura sotto l’acqua corrente. Mettetela a lessare in abbondante acqua ed eliminate con una schiumarola le bucce del legume che man mano verranno a galla. Quando la cottura è quasi del tutto ultimata aggiungete un pizzico di sale. Fate soffriggere il lardo in una casseruola con uno spicchio d’aglio ed aggiungete il pomodoro, aggiustando di sale e pepe. Aggiungete la cicerchia e fate bollire il tutto per 10 minuti aggiungendo poco alla volta altra acqua bollente. Se volete rendere più cremosa la zuppa potete frullare le cicerchie prima di aggiungerle nella casseruola. Servite la pietanza calda accompagnata da crostini di pane tostato e da un filo di olio d’oliva.